• 24
    Jan
    , by Alex

Stamattina sono arrivate buone notizie dai due gruppi appartenenti alla spedizione Road to Himalayas, guidata da Alex Txikon.
Da un lato, il gruppo di trekking composto da alpinisti con disabilità dell'associazione Amiab Juan Alejandro Martínez, José Urbano e Jesús Bermúdez, insieme ai loro monitor, sono riusciti a raggiungere oggi non solo Gorak Shep, soddisfacendo così la sfida del superamento i 5.000 metri di altitudine, ma in seguito sono saliti sul Kala Pattar, a 5.300 m.! Questo punto di vista è, in effetti, una spalla o contrafforte del Pumori, situato strategicamente di fronte al gruppo Everest-Lhotse-Nuptse e offre quindi un panorama senza pari delle tre cime che, ad esempio, non sono visibili dal campo base dell'Everest .
Il momento è stato molto emozionante. I ragazzi stanno bene e sono matti di gioia, secondo Ignacio de Zuloaga, che all'ultimo momento ha deciso di lasciare il campo base di Ama Dablam e di accompagnarli con i quattro monitor e Oscar Cardo. "Ora dicono che vogliono salire anche sui Pumori", ha detto Ignacio.
Nel frattempo, in Ama Dablam Alex Txikon, Joanatan García, Félix Criado e Cheppal Sherpa, sono finalmente partiti per il Campo 1 ieri nonostante un vento molto forte che, secondo Alex, li ha letteralmente gettati a terra in occasione (calcola di aver raggiunto 100 km / h). All'arrivo a detto Campo, a 5.400 metri, hanno scoperto che il vento ha portato anche tre negozi e parte dell'attrezzatura che altri membri del team avevano depositato domenica scorsa. "Notte dura", il Vizcaino ha trasmesso via satellite. Tuttavia, questa mattina Cheppal e lui hanno continuato a salire per impostare il percorso e trasportare materiale sul Campo 2, a 5.900 m. Ciascuno era caricato con due bobine di corda per equipaggiare il percorso mentre salivano il muro di misto e roccia. Secondo le ultime notizie, Jonatan era rimasto nel negozio C1 e Felix aveva pianificato di tornare al campo base. In ogni caso, questi dettagli a volte potrebbero non essere definitivi perché a volte alcuni dei messaggi sembrano raggiungerci con un certo ritardo..